Conto deposito, liquidità – risparmio

Liquidità o risparmio nel mondo degli investimenti significa impegnare capitale del proprio conto corrente, liquido, per un determinato arco temporale, ad un certo tasso di interesse attivo, più o meno vincolato.

Solitamente è un modello di investimento tipico delle aziende aventi grosse somme a disposizione senza il bisogno di utilizzarle, mediante piani mirati forniti ad hoc dai vari istituti di credito. Ovviamente anche gli investitori privati hanno accesso a piani idonei a questo tipo di investimento.

Il primo elemento da tenere in considerazione è di fattore previsionale ossia prevedere per quanto tempo non avrai bisogno del denaro che decidi di impegnare.

PRO

E’ la forma di investimento meno rischiosa e utilizzabile per breve o lungo termine, inoltre ha una componente di rischio pressoché a zero, con rendimento fisso e garantito.

CONTRO

Per avere tassi di interesse convenienti occorre disporre di ingenti somme di denaro, inoltre i tassi sono talmente bassi che nel tempo il guadagno viene automaticamente eroso dallo sbilancio che si crea col tassi di inflazione.

Es. se investo 100.000 al tasso lordo del 2.5 % otterrò un tasso effettivo del 1,65 % pertanto con una inflazione media al 0.8 % si andrà a perdere il 50% del valore.

Esiste una valida alternativa al conto deposito, un piano di investimenti a risparmio gestito.