Candele giapponesi nel trading

Come visto in precedenza le candele giapponesi o candlestick sono le più utilizzate nella visualizzazione dei grafici e nell’analisi tecnica.

Anche le candele come nel caso dei pattern hanno delle chiavi di lettura riguardanti i trend in corso di svolgimento.

CANDELA ( corpo )

Ogni candela è costituita da 4 elementi

· prezzo di apertura

· prezzo di chiusura

· prezzo minimo

· prezzo massimo

Quando guardi una candela farai riferimento all’arco temporale impostato sulla piattaforma su cui operi, pertanto vedrai candele da un minuto fino a un anno.

I prezzi di apertura e di chiusura determinano il corpo di ogni candela e quindi la totale escursione di prezzo effettuata in quel determinato periodo temporale, nonché i volumi di scambio.

La chiave di lettura del corpo della candela indica anche se in quel momento il movimento è al rialzo o al ribasso, a seconda della posizione di chiusura rispetto quella di apertura. Per velocizzare e semplificare questa lettura è stato deciso di dare colore alle candele. solitamente blu o verde a rialzo e rosso a ribasso.

I minimi e massimi sono costituiti dalle shadows ossia le asticelle che si formano al di fuori del corpo, le quali determinano appunto i punti minimi e massimi.

A seguire le candele più importanti che preannunciano inversioni, continuazioni di tipo rialzista o ribassista.

HAMMER e HANGING MAN

Si presenta nella stessa forma ed ha due significati diversi a seconda del trend in cui appare e del colore.

Corpo stretto, shadow inferiore lunga e shadow superiore cortissima o inesistente.

HAMMER

Si presenta in trend ribassista e solitamente ne costituisce il punto minimo, quindi dopo forti discese.

Tendenzialmente annuncia una netta inversione dei prezzi, quindi se seguita da una candela avente chiusura al di sopra del suo massimo è un segnale di inversione molto forte.

HANGING MAN

Si presenta in trend rialzista e solitamente ne costituisce il punto massimo, quindi all’apice di forti salite.

Tendenzialmente annuncia una netta inversione dei prezzi, quindi se seguita da una candela avente chiusura al di sotto del suo minimo è un segnale di inversione a ribasso.

DOJI STAR

Le DOJI stars sono candele che si trovano con abbastanza frequenza sui grafici, solitamente prevedono alti volumi di scambio, volatilità e presa di direzione.

DOJI di inversione si presenta con forte instabilità dei prezzi, il colore contrapposto al trend di riferimento e un apertura in GAP a ribasso.

DOJI di continuazione a prescindere dal colore è evidente il fatto che i massimi non riescono a rompere la precedente HANGING man per poi dare sfogo a grandi volumi nella direzione del trend.

Questo tipo di candela come già detto, preannuncia forte volatilità e grandi volumi scambiati, sarebbe da interpretare come segnale di conferma di inversione o continuazione di un trend in quanto spesso è seguita da veri e propri rastrellamenti o caccia allo stop.

Pertanto è sempre bene applicare un approccio di tipo prudenziale mediante due modalità operative

1. ingresso di breve durata a mercato con relativa presa di profitto

2. attesa post-rastrellamento e ingresso su pull-back

ENGULFING

L’engulfing è una particolare formazione di candele rappresentante un segnale abbastanza marcato. Non è di facile lettura in quanto presenta diverse varianti, ma compare spesso sui grafici.

La coppia di candele si presenta semplicemente con una candela all’interno dell’altra, ossia si ha una candela che racchiude col corpo o le ombre la precedente o la seguente.

Solitamente sono collocate agli estremi dei trend oppure agli estremi di figure di pausa come trangoli o rettangoli.

La direzionalità è data dalla candela che sovrasta l’altra e dal colore della stessa, pertanto ha valenza rialzista o ribassista a seconda delle dimensioni.

Alcuni esempi grafici possono essere maggiormente di aiuto.

Come puoi vedere nel caso in cui la candela sia inglobata all’interno della precedente ha spesso valore di continuazione del trend di riferimento, mentre nel caso in cui racchiuda la precedente sovrastandola indica una rottura nella direzione della stessa.

SHOOTING STAR e INVERTED HAMMER

Sono entrambe candele di inversione quindi si trovano solitamente agli estremi di un trend più o meno duraturo e dopo importanti scambi di volumi.

SHOOTING STAR

Indica una inversione da un trend rialzista a ribassista pertanto in cima ad una salita di prezzo importante, oppure può rappresentare il primo punto di resistenza di un rettangolo.

La shotting star si presenta con un ombra molto lunga e un corpo stretto. Si può definire una via di mezzo tra una hangingman e una DORI

Il colore della candela non ha grande rilevanza mentre un segnale che ne avvalora l’affidabilità resta il fatto di essere preceduta da lunghe candele rialziste.

Questa candela può indicare una netta inversione del trend oppure un periodo di stasi del mercato con la classica formazione a rettangolo. Pertanto un approccio speculativo potrebbe comprendere un ingresso con spostamento dello stop-loss a pari già dalla candela successiva oppure in via prudenziale l’attesa della formazione della figura.

INVERTED HAMMER

Indica un inversione di trend alla fine di un forte periodo di ribasso, presentandosi appunto come la classica HAMMER ma graficamente al contrario, quindi rovesciata.

Solitamente preceduta da lunghe candele ribassiste e necessità di pattern di conferma nelle candele successive.

Come nel caso della shooting star si prevedono ingressi a mercato di tipo prudenziale.